Centralità del lavoro e parità di genere, le basi per lo sviluppo del Paese nel rispetto della comunità – scritto da Chiara Bisconti

Fondazione Territorio Italia vuole contribuire a traghettare il nostro Paese verso un futuro migliore, a portare nuove energie nei territori italiani. Abbiamo identificato il lavoro, la parità di genere e la sostenibilità come i pilastri su cui sviluppare le nostre azioni.

Stiamo vivendo in un momento storico di fortissima discontinuità, dove si affiancano a problemi di portata inimmaginabile sino a pochi mesi nuove e grandissime opportunità. Stiamo vivendo momenti in cui ci accorgiamo che intorno a noi sta cambiando tutto e che il futuro lo possiamo solo intuire; ma siamo già sicuri che le cose saranno profondamente diverse da come siamo sempre stati abituati a viverle.

È proprio in momenti come questi che bisogna cercare di tenere ferme alcune certezze. Per noi in Fondazione c’è la centralità del lavoro, unita alla certezza che raggiungere la parità di genere non solo metterà fine a una odiosa discriminazione ma diventerà uno degli assi di sviluppo principali della nostra società. Il tutto con la volontà di muoversi sempre in modo rispettoso e sostenibile delle comunità in cui viviamo.

Crediamo che per innestare grandi cambiamenti, soprattutto in periodi come quelli che stiamo vivendo, sia necessario operare con un metodo capace di lavorare in contemporanea sia su un orizzonte di lungo termine sia su azioni concrete nell’immediato.

Il cambiamento infatti si nutre di visioni, della voglia di tendere verso uno stato di desiderio ma cammina poi sulle gambe di azioni che lo mettono realmente in moto.

Per questo stiamo sviluppando alcuni progetti di sensibilizzazione culturale, alcuni già operativi altri che prenderanno vita nei prossimi mesi.

In coerenza con i pilastri della Fondazione e con le idee a cui crediamo, siamo partiti a lavorare con alcune donne. Donne che per uscire da un momento di fragilità hanno deciso di rimettersi in aula per apprendere un nuovo mestiere

La Fondazione ha finanziato il loro percorso, interagendo con soggetti con cui ha sviluppato un progetto volto a sostenere da vicino le singole donne, accompagnandole in tirocini che permetteranno loro di essere appetibili nel mondo del lavoro.

È il nostro primo progetto concreto. Lo stiamo sviluppando con la massima attenzione ad ogni singolo aspetto, con il rispetto profondo che merita ogni persona coinvolta in un percorso di cambiamento. E con la volontà forte che riesca nel migliore dei modi.

Perché la nostra prospettiva è mettere a punto un modello che funzioni e poi replicarlo nei territori dell’intero Paese. Forti delle relazioni che stiamo sviluppando, della rete che stiamo costruendo.

Sentiamo in modo chiaro che un futuro nuovo sta arrivando. Sappiamo che il lavoro cambierà profondamente e che le donne giocheranno un ruolo centrale nel nostro nuovo mondo. Per questo abbiamo deciso di iniziare da questo primo progetto, sapendo che sarà il primo di tanti. E sapendo che la Fondazione si attiverà per essere sempre parte attiva nel cambiamento che sentiamo arrivare.

FacebookTwitterEmailWhatsApp